PILLOLE DI FOTOGRAFIA. 16 luglio

Luisa Bondoni

19756710_780311982146991_6095013922569002451_n

1987. Ferdinando Scianna riceve una telefonata. Sono Domenico Dolce e Stefano Gabbana, due giovani stilisti che stavano iniziando la loro carriera. Dicono di aver realizzato vestiti ispirati alla donna siciliana. Vogliono Scianna come fotografo. E Scianna moda non l’ha mai fatta, anzi, viveva dei soliti pregiudizi da fotoreporter. Accetta la sfida, sceglie Marpessa come modella, partono per la Sicilia senza soldi, senza entourage di truccatori e parrucchieri.
Arrivano nei luoghi della sua infanzia, porta la modella nei luoghi dove aveva vissuto da ragazzo, tra Cartagirone, Bagheria, Ponticello e Palermo, senza nessun progetto preciso in testa, cercando di sfruttare la spontaneità del reportage. Molti prima di lui avevano spostato il set dagli studi all’esterno, nei bar, negli ippodromi, sulle spiagge, ma nessuno prima di lui aveva considerato il mondo sullo sfondo come coprotagonista. Per Scianna la moda non è una bella ragazza in uno studio, ma una ragazza che vive…

View original post 102 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...